Prezi vs PowerPoint

AddThis Social Bookmark Button

Hai la necessità di creare una presentazione per il lavoro o per studio? Non sai quale strumento usare tra PowerPoint e Prezi?
Mettiamo i due sistemi a confronto per capire le differenze e cosa può esserti più utile.

Prezi offre un modo nuovo di creare le proprie presentazioni, basato su flash permette di inserire le proprie diapositive su una grande scrivania bianca e dare sfogo alla propria fantasia, evitando così le noiose presentazioni sequenziali a cui siamo stati abituati fino ad ora. Purtroppo essendo un programma giovane, le limitazioni sono ancora tante.

 

Prezi: i vantaggi

  1. Il grande vantaggio di Prezi è la sua funzione di ZOOM. Questo permette di crere delle presentazioni davvero accattivanti. Basta per esempio cliccare lo schermo per ridurre la presentazione ad una visione d'insieme e zoommare la zona che più ci interessa senza necessariamente scorrere in sequenza.
  2. Non è lineare e permette al presentatore di scegliere il percorso che più gli piace e che più si adatta a quel momento dando l'impressione di avere una presentazione più fluida.
  3. È stata creata per il web, quindi si possono condividere le presentazioni online con un massimo di 10 utenti per collaborare e modificare il progetto o anche solo per far visualizzare la propria presentazione ad un cliente senza essere presenti.
  4. La versione online è gratuita con l'utilizzo del logo Prezi sulle proprie presentazioni.
  5. È possibile esportare un video di dimensioni accettabili

Il corso di Prezi che propone MarketingCamp

Prezi: gli svantaggi

  1. Le opzioni e gli strumenti di progettazione sono limitati, come i tipi di font o i colori.
  2. Il costo della versione desktop va da 4.92 € ai 13.95€ mensili per poter usufruire di più spazio per salvare le tue presentazioni, per dare la possibilità di eliminare il logo prezi e inserire il tuo logo e per rendere le presentazioni private e non visibili a tutti.
  3. Spesso gli utenti esagerano con lo zoom e questo può generare confusione e distogliere l'attenzione dall'obiettivo principale della presentazione. L'obiettivo è che la gente applauda per le tue idee non per la presentazione in sé.
  4. Prezi è molto semplice da usare una volta entrati nell'ottica, ma per chi usa da sempre PowerPoint ci vuole un po' di tempo per abituarsi a questo nuovo strumento.
  5. Si possono stampare le proprie presentazioni, ma con delle limitazioni.

Power Point è un programma nato nel 1987 e da allora le sue funzioni si sono evolute insieme alle esigenze dei propri utenti. Da allora infatti gli utenti che usano PowerPoint sono più di 500 milioni con quasi il 95% del mercato.

PowerPoint: i vantaggi

  1. PowerPoint è molto semplice da usare, perché il pacchetto office è uno dei primi programmi insegnati nelle scuole, così tutti ormai hanno familiarità con questo programma.
  2. PowerPoint offre possibilità apparentemente infinite quando si tratta di design. È possibile scegliere tra una quantità infinita di colori, font, immagini e sfondi.
  3. La gestione dei link e delle animazioni è versatile e ha davvero tante possibilità.
  4. Può essere sincronizzato con SlideShare, un sito che permette di caricare la tua presentazione sul web in modo che chiunque possa vederla on-line.
  5. Permette di usare grafici e tabelle di diversi tipi già inclusi nel programma, grazie anche alla connessione tra i vari programmi della famiglia Office.
  6. Si possono stampare le proprie presentazioni dando la possibilità ai propri utenti di seguirti mentre parli.

PowerPoint: gli svantaggi

  1. Il formato è sempre lo stesso ed è lineare, questo non permette di adattarlo facilmente alle varie necessità e potrebbe risultare spesso noioso per chi ci segue, soprattutto se viene usato male e sempre con le stesse funzioni.
  2. Il formato dei file è troppo grande, soprattutto quando quando si aggiungono immagini, audio e video.
  3. Il costo: la versione attuale di Office (non è possibile avere soltanto PowerPoint) Cloud va da 79 a 139 € all'anno.

Hai ancora dei dubbi? Forse posso aiutarti un altro po'.

Entrambi i programmi sono molto validi, PowerPoint forse è più adatto alle presentazioni per medie imprese, mentre Prezi ha dei benefici che possono essere usati per creare presentazioni più interattive, adattissimo per gli studenti per esempio, non per questo si preclude l'utilizzo per i professionisti.
Ognuno dei due strumenti ha bisogno di tempo e costanza per essere utilizzato al meglio, quindi nessuno dei due è più facile da usare rispetto all'altro, se non per la varietà di animazioni che permette di creare PowerPoint.
C'è da considerare anche il fattore tempo: se hai la necessità di creare una presentazione tra 24 ore, è consigliabile usare PowerPoint, magari perché lo conosci già e la possibilità di trovare dei template già pronti a poco prezzo o addirittura gratuiti è altissima.
Se hai bisogno di preparare una presentazione per dei clienti che sanno usare solo PowerPoint e hanno bisogno di modificarla, bhè credo che non ci sia bisogno di dire altro.
Se vuoi spiegare un'idea o un concetto nuovo e hai del tempo per imparare un nuovo strumento (credimi ne serve davvero poco) Prezi potrebbe essere la soluzione adatta, perché il successo è assicurato.

Il corso di Prezi che propone MarketingCamp

Francesca Daleno

logo

Firenze // via Gino Capponi 26 // 055 2341324

NON PERDERTI I NOSTRI EVENTI!
COLLEGATI CON NOI.

Risorse e strumenti