MENTORING E TUTORING


A cosa serve il mentoring

Dopo aver frequentato un corso si hanno molte nuove conoscenze ma poca esperienza su come metterle in pratica. Idee e progetti si trovano spesso di fronte a ostacoli e criticità. In questo caso può essere molto utile avere il sostegno di un esperto, Mentore o Tutor, un soggetto che ha superato gli ostacoli prima di noi.

Capire meglio il mentoring

Mentore è un personaggio dell’Odissea, l’amico a cui Ulisse affida il piccolo Telemaco prima di partire per la guerra di Troia. Per antonomasia oggi il termine “mentore” significa consigliere fidato, guida saggia, precettore. Il Mentoring, quindi, è un metodo relazionale tra un soggetto con più esperienza e un “allievo” che ha per obiettivo far sviluppare nuove e più ampie prospettive.

La scelta del mentoring

Nei programmi di Mentoring, la scelta del mentore è sempre un momento delicato. Non basta chiedere o dare semplici consigli o istruzioni su cosa e come fare. Durante i colloqui (o sessioni di Mentoring) il Mentore offre il suo sapere, le sue competenze, i suoi valori e le sue conoscenze per guidare l’apprendimento dei suo protetto (Mentee, appunto). Il Mentore, in pratica, diventa una guida, un sostegno, un modello di ruolo, un facilitatore di cambiamento. Le sessioni potranno avvenire sia faccia a faccia (in un luogo tranquillo adatto all’attività), che a distanza (per mezzo di strumenti telematici).


Cosa fare durante una sessione di Mentoring


Aiuto nell'acquisizione

Il Mentore aiuta il proprio protetto nell'acquisizione di conoscenze che altrimenti avrebbe appreso peggio, più lentamente o solo in parte. Durante la sessione il Mentor aiuta il Mentee a ottenere lo sviluppo personale e professionale che desidera attraverso un processo di apprendimento fondato sul dare feedback, consigli, elargire informazioni utili e raccontare esperienze.

Il piano d'azione

Nell'accezione tradizionale il Mentoring fa sì che un individuo possa seguire (replicandolo) il percorso e il piano d'azione di un collega più anziano e esperto.
Una sorta di «ti spiego come ho fatto io... e tu lo rifai!», oppure «... fai così perché io mi sono trovato bene!»

Incoraggiamento

Un buon Mentore, inoltre, incoraggia il suo Mentee a diventare mentore di sé stesso, in modo da portare sempre dentro di sé l'ispirazione e il modello a cui riferirsi.



Richiedi un mentore o un tutor per realizzare i tuoi progetti.